Alessandro Milani – Violin /Chamber Music

Masterclass: July 1st – July 4th

ALESSANDRO MILANI

Alessandro Milani si è diplomato al Conservatorio Giuseppe Verdi diTorino con il massimo dei voti. Si è perfezionato con Salvatore Accardo presso lfAccademia Walter Stauffer di Cremona. Ha fatto parte per due annidell’Orchestra Giovanile della Comunità Europea (ECYO).Dal 1995 è primo violino dispalla presso l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAl. Come spalla ha collaborato con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale diSanta Cecilia di Roma, l’Orchestra delTeatro alla Scala di Milano e l’Orchestra dell’Opera di Roma. Ha inoltre suonato con i maestri Riccardo Chailly, Riccardo Muti, Claudio Abbado, Giuseppe Sinopoli, Sir Antonio Pappano, Valery Gergiev, Carlo Maria Giulini, Wolfgang Sawallisch, Lorin Maazel e molti altri. Ha al suo attivo molte registrazioni da solista tra cui il Concerto per violino di Elgar sotto la direzione di Jeffrey Tate. Con Luca Ranieri e Pierpaolo Toso ha rifondato il TRIO ITALIANO D’ARCHI, nome che fu della gloriosa e storica formazione cameristica di Franco Gulli, Bruno Giuranna e Giacinto Caramia. Suona un violino Carlo Ferdinando Landolfi del 1751 gentilmente concesso dalla Fondazione pro Canale di Milano.

Alessandro Milani graduated at the Turin Verdi Conservatory with full marks and went on study with Salvatore Accardo at the Walter Stauffer Accademy Cremona. For two years he played with the former European community Youth Orchestra (ECYO) and from 1995 has served as first violin with the RAI National Synphony Orchestra. He has also played with the Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Rome, and the Orchestra del Teatro alla Scala Milan; working under conductor including Riccardo Chailly, Riccardo Muti, Claudio Abbado, Giuseppe Sinopoli, Sir Antonío Pappano, Valery Gergiev, Carlo Maria Giulíni, Wolfgang Sawallisch, Lorin Maazel and many others. His many recordíngs include Elgar’s Violin Concerto under Jeffrey Tate. With Luca Ranieri and Pierpaolo Toso has refounded the TRIO ITALIANO D’ARCHI, the name of the glorious chamber ensemble of  Franco Gulli, Bruno Giuranna and Giacinto Caramia. He plays a 1751 Carlo Ferdinando Landolfi violin, generously lent by the Milan Pro Canale Foundation